Secondo te basta questo o serve ben altro?
“Noi portiamo solo un po’ di sorrisi e di serenità, poi ci vogliono i fatti, quelli veri, ma penso che tutti si stiano muovendo per poter dare qualcosa di importante”.

Come è stato per te quel terremoto vissuto da lontano?
“No, l’abbiamo vissuto anche noi a Parma, in albergo, sono stati momenti di paura anche per noi perchè non era mai successo di sentire una scossa così forte. Capiamo quello che possono sentire le persone che hanno avuto queste disgrazie. Gli siamo vicini”.

Ci racconti cosa facevi in albergo a Parma quando è successo?
“Eravamo nel letto, erano le nove di mattina: ho sentito la scossa, mi sono girato verso De Rossi perchè pensavo mi stesse spostando il letto. Invece mi sono girato e stava dormendo, così sono corso fuori dalla porta”.

De Rossi non se n’è accorto?
“No, mi ha visto uscire e poi è uscito anche lui”.

Taaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaalk⋯⋯